Pizza di farinella rossa

La pizza di farinella rossa è una ricetta tradizionale e antica che porta con se tutto il sapore di una volta. Questo piatto tipico invernale è molto ricco. Per preparare questa ricetta ho dovuto fare alcune ricerche e consultarmi con amici e vicini di casa poiché questa, è una vecchia ricetta di Monte di Procida. Negli altri comuni flegrei prende un altro nome, a Pozzuoli si chiama Tatiello, a Napoli si chiama migliaccio salato e in entrambi i casi viene preparata con il semolino, spaghetti o capellini. Ma ciò che rende più ricco e differente questo piatto, è proprio l’utilizzo della farina di mais, molto proteica, unita alla pasta e ai ciccioli di maiale. Io ho utilizzato anche del salame e del provolone, come richiede la versione più moderna, anche perché i ciccioli d maiale ormai, non si trovano così spesso. Per questa ricetta si utilizzano gli spaghettoni o i bucatini e io ho scelto i bucatini Le Gemme del Vesuvio del Pastificio Grania Srl, proprio per rimanere in Campania. E questo nonostante l’utilizzo della farina di mais, decisamente più tipica del Nord, ma non per questo non utilizzata da tutti i coltivatori e allevatori di animali. Questa ricetta si prepara durante tutto l’inverno, lo abbiamo già detto, ma a casa mia si prepara prevalentemente il martedì di Carnevale.

AuthorVirginia FamiliariCategoryDifficultyIntermediate

Yields1 Serving
Prep Time25 minsCook Time25 minsTotal Time50 mins

Ingredienti per 4 persone:
 250 g di farina di mais precotta
 200 g di bucatini Le Gemme del Vesuvio
 mezzo cucchiaio di strutto
 80 g di ciccioli di maiale
 80 g di salame a cubetti
 50 g di provolone piccante
 sale e pepe nero q.b.
 un filo di Extra Vergine di Oliva

1

Spezzate i bucatini a metà e fateli cuocere in abbondante acqua calda.
Li scolerete quando saranno molto al dente, in una ciotola capiente con un mestolo di acqua di cottura e un filo di Extra Vergine.
Nell'acqua di cottura della pasta fate cuocere anche la polenta, aggiungendo mezzo cucchiaio di strutto.

2

Seguite le indicazioni riportare sulla confezione, per ottenere una polentina liscia e fluida.
Quando la polenta è pronta aggiungete un pizzico di sale e pepe, mescolate e unite anche i bucatini spezzati.
Tenendo la pentola su fiamma bassa, aggiungete i ciccioli, il salame e il provolone.
Mescolate ancora e poi versate il composto in una teglia rivestita di carta da forno leggermente oleata.

3

Livellate la superficie e poi fate cuocere in forno ventilato a 200°C per circa 15/20 minuti o fin quando la superficie non sarà ben dorata.
Verificate sempre i tempi di cottura del vostro forno, prima di spegnere.
Gustate la pizza di farinella rossa ben calda e buon appetito!

Ingredients

Ingredienti per 4 persone:
 250 g di farina di mais precotta
 200 g di bucatini Le Gemme del Vesuvio
 mezzo cucchiaio di strutto
 80 g di ciccioli di maiale
 80 g di salame a cubetti
 50 g di provolone piccante
 sale e pepe nero q.b.
 un filo di Extra Vergine di Oliva

Directions

1

Spezzate i bucatini a metà e fateli cuocere in abbondante acqua calda.
Li scolerete quando saranno molto al dente, in una ciotola capiente con un mestolo di acqua di cottura e un filo di Extra Vergine.
Nell'acqua di cottura della pasta fate cuocere anche la polenta, aggiungendo mezzo cucchiaio di strutto.

2

Seguite le indicazioni riportare sulla confezione, per ottenere una polentina liscia e fluida.
Quando la polenta è pronta aggiungete un pizzico di sale e pepe, mescolate e unite anche i bucatini spezzati.
Tenendo la pentola su fiamma bassa, aggiungete i ciccioli, il salame e il provolone.
Mescolate ancora e poi versate il composto in una teglia rivestita di carta da forno leggermente oleata.

3

Livellate la superficie e poi fate cuocere in forno ventilato a 200°C per circa 15/20 minuti o fin quando la superficie non sarà ben dorata.
Verificate sempre i tempi di cottura del vostro forno, prima di spegnere.
Gustate la pizza di farinella rossa ben calda e buon appetito!

Pizza di farinella rossa
0
(Visited 145 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *