Pasta patate e carciofi

La pasta patate e carciofi è semplicemente squisita. Questo è un primo piatto semplice che fa parte del repertorio di cucina di mia nonna. In effetti, alla più classica pasta e patate, a seconda della stagione, la nonna Virginia abbinava un ortaggio e il risultato era ed è sempre ottimo! Basti pensare a “pasta patati e mulingiani o pasta patate e cucuzzedde” che sono il must dell’estate, anche se si mangiano tiepide! La versione con i carciofi mi piace particolarmente, anche perché ci aggiungo un pizzico di pecorino giovane, non troppo stagionato, per rendere il sapore ancora più stuzzicante.Per questa versione ho utilizzato le Taccozze Le Gemme del Vesuvio del Pastificio Grania Srl che tengono la cottura, profumano di grano e hanno lo stesso sapore della pasta di semola che faccio in casa, semplicemente con farina di semola rimacinata e acqua. Ed è subito memoria che corre a casa di nonna Virginia!

AuthorVirginia FamiliariCategoryDifficultyBeginner

Yields1 Serving
Prep Time20 minsCook Time15 minsTotal Time35 mins

Ingredienti per 4 persone:
 320 g Taccozze Le Gemme del Vesuvio
 2 patate medie
 3 carciofi grandi
 cipollotto e aglio fresco q.b.
 mezzo cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro
 sale e pepe nero q.b.
 prezzemolo tritato q.b.
 circa 600 ml di brodo vegetale veloce (mezza cipolla, sedano, qualche pomodorino)
 una spolverata di pecorino giovane non stagionato

1

Pulite i carciofi e fate in quattro o più parti i cuori.
Sbucciate le patate e, dopo averle lavate, tagliatele a cubetti delle stessa grandezza.
Lavate bene il cipollotto e l'aglio fresco e poi tagliate a rondelle.

2

Preparate anche un brodo vegetale e tenete a bollore costante.
In un tegame ampio versate l'Extra Vergine e fate soffriggere il cipollotto e l'aglio fresco.
Unite le patate, mescolate, e poi unite i carciofi.
Aggiustate di sale e pepe e unite anche il doppio concentrato di pomodoro.
A questo punto coprite il tutto con metà del brodo vegetale.

3

Fate cuocere per circa 15/20 minuti su fiamma media, con il coperchio non del tutto poggiato sulla pentola.
Trascorso il tempo necessario, verificate che patate e carciofi si siano ammorbiditi.
Unite le taccozze o la pasta che preferite, aggiustate di sale e coprite con il resto del brodo.

4

Portate a termine la cottura della pasta aggiungendo, quando occorre, un filo di acqua calda.
Insaporite il tutto con una manciata di pecorino grattugiato e profumate il tutto con il prezzemolo tritato.
Buon appetito!

Ingredients

Ingredienti per 4 persone:
 320 g Taccozze Le Gemme del Vesuvio
 2 patate medie
 3 carciofi grandi
 cipollotto e aglio fresco q.b.
 mezzo cucchiaio di doppio concentrato di pomodoro
 sale e pepe nero q.b.
 prezzemolo tritato q.b.
 circa 600 ml di brodo vegetale veloce (mezza cipolla, sedano, qualche pomodorino)
 una spolverata di pecorino giovane non stagionato

Directions

1

Pulite i carciofi e fate in quattro o più parti i cuori.
Sbucciate le patate e, dopo averle lavate, tagliatele a cubetti delle stessa grandezza.
Lavate bene il cipollotto e l'aglio fresco e poi tagliate a rondelle.

2

Preparate anche un brodo vegetale e tenete a bollore costante.
In un tegame ampio versate l'Extra Vergine e fate soffriggere il cipollotto e l'aglio fresco.
Unite le patate, mescolate, e poi unite i carciofi.
Aggiustate di sale e pepe e unite anche il doppio concentrato di pomodoro.
A questo punto coprite il tutto con metà del brodo vegetale.

3

Fate cuocere per circa 15/20 minuti su fiamma media, con il coperchio non del tutto poggiato sulla pentola.
Trascorso il tempo necessario, verificate che patate e carciofi si siano ammorbiditi.
Unite le taccozze o la pasta che preferite, aggiustate di sale e coprite con il resto del brodo.

4

Portate a termine la cottura della pasta aggiungendo, quando occorre, un filo di acqua calda.
Insaporite il tutto con una manciata di pecorino grattugiato e profumate il tutto con il prezzemolo tritato.
Buon appetito!

Pasta patate e carciofi
0
(Visited 196 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *