CASERECCE CON CREMA DI FAVE

Le caserecce con crema di fave sono il primo piatto perfetto. Perché lo dico? Ve lo spiego subito: è buonissimo, si prepara in poco tempo ed è di stagione. Per chi come me adora le fave, questo è il momento perfetto per preparare questo primo piatto di pasta. Ho preparato una crema di fave leggerissima e dalla trama rustica, non liscia, così da condire al meglio le mie adorate caserecce Le Gemme del Vesuvio del Pastificio Grania Srl. Adoro le caserecce per la loro forma e adoro le Gemme del Vesuvio perché rimangono al dente, sono ruvide e i grani utilizzati sono tutti italiani. Sì sì, io mi sono goduta ogni boccone. Ma si capisce che questa ricetta mi è piaciuta tanto? Torniamo a noi, per completare il piatto avevo due opzioni. Ricotta salata o guanciale croccante. Questa volta ho scelto il guanciale per dare una nota grintosa alla composizione. Godetevi le mie caserecce con crema di fave 😉

AuthorVirginia FamiliariCategoryDifficultyBeginner

Yields1 Serving
Prep Time30 minsCook Time15 minsTotal Time45 mins

Ingredienti per 4 persone:
 circa 300 g di fave fresche già sgusciate
 350 g di Caserecce Le Gemme del Vesuvio
 un cipollotto fresco
 4 cucchiai di Extra Vergine di Oliva
 sale e pepe q.b.
 80 g di guanciale

1

Nel congelatore ponete una ciotola con dell'acqua per circa venti minuti
Fate sbollentare le fave in acqua leggermente salata per non oltre cinque minuti.
Scolate le fave con una schiumarola, direttamente nella ciotola con l'acqua ghiacciata, così il loro colore rimane verde brillante.
Lasciate così per una decina di minuti.

2

Nel frattempo in una padella capiente fate rosolare il cipollotto tagliato finemente con l'Extra Vergine di Oliva.
Quando sarà ben rosolato lo tenete da parte.
Prendete il guanciale e tagliatelo a striscioline e poi a cubetti. Fatelo sudare in padella antiaderente fin quando non sarà dorato e croccante.
Contemporaneamente procedete anche con la cottura delle caserecce leggendo le istruzioni riportate sulla confezione.

Aiutandovi con una schiumarola scolate le fave dall'acqua ghiacciata.
Versatele in un boccale dai bordi alti e unite anche il cipollotto e tutto l'olio di cottura.

3

Frullate il tutto aiutandovi, se occorre, con un mezzo mestolo di acqua fredda.
Scolate le casarecce nella padella in cui avete rosolato il cipollotto.
Condite la pasta con la crema di fave e decorate ogni piatto con il guanciale croccante.

In alternativa potete grattugiare della ricotta salata.
Servite subito e buon appetito!

Ingredients

Ingredienti per 4 persone:
 circa 300 g di fave fresche già sgusciate
 350 g di Caserecce Le Gemme del Vesuvio
 un cipollotto fresco
 4 cucchiai di Extra Vergine di Oliva
 sale e pepe q.b.
 80 g di guanciale

Directions

1

Nel congelatore ponete una ciotola con dell'acqua per circa venti minuti
Fate sbollentare le fave in acqua leggermente salata per non oltre cinque minuti.
Scolate le fave con una schiumarola, direttamente nella ciotola con l'acqua ghiacciata, così il loro colore rimane verde brillante.
Lasciate così per una decina di minuti.

2

Nel frattempo in una padella capiente fate rosolare il cipollotto tagliato finemente con l'Extra Vergine di Oliva.
Quando sarà ben rosolato lo tenete da parte.
Prendete il guanciale e tagliatelo a striscioline e poi a cubetti. Fatelo sudare in padella antiaderente fin quando non sarà dorato e croccante.
Contemporaneamente procedete anche con la cottura delle caserecce leggendo le istruzioni riportate sulla confezione.

Aiutandovi con una schiumarola scolate le fave dall'acqua ghiacciata.
Versatele in un boccale dai bordi alti e unite anche il cipollotto e tutto l'olio di cottura.

3

Frullate il tutto aiutandovi, se occorre, con un mezzo mestolo di acqua fredda.
Scolate le casarecce nella padella in cui avete rosolato il cipollotto.
Condite la pasta con la crema di fave e decorate ogni piatto con il guanciale croccante.

In alternativa potete grattugiare della ricotta salata.
Servite subito e buon appetito!

CASERECCE CON CREMA DI FAVE
1
(Visited 33 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *