ZUPPA DI COZZE

La zuppa di cozze, meglio nota come zuppa di cozze del giovedì Santo, è un piatto tradizionale della cucina napoletana. La Storia ci dice che la zuppa di cozze nasce alla corte di Ferdinando I di Borbone per sua volontà. Pare che, stanco dei sacrifici che imponeva la settimana santa, volesse spegnere almeno l’appetito gastronomico e così, diede ordine di preparare qualcosa di saporito ma sempre a base di pesce, per non “peccare troppo”. Così nacque la zuppa di cozze e la tradizione di consumarla il giovedì Santo. La zuppa di cozze del giovedì Santo è anche ricca di simboli, a metà tra il sacro e il profano, come ogni cosa che racconta Napoli. D’altra parte, cosa simboleggeranno mai, la vulva della cozza e il peperoncino intero?! 😉

La particolarità della zuppa di cozze è che prevede due ingredienti fondamentali: le cozze, il polpo e “il forte”. Il forte è un olio piccante, dal colore rosso ambrato, che si prepara con l’estratto di peperone rosso piccante. A Napoli si vende nelle bottigliette di vetro, in occasione del giovedì santo, in ogni salumeria o pescheria. Ed è un elemento fondamentale, quasi sacro, come il sangue di San Gennaro. E non scherzo! Io non ho trovato il forte, in provincia non è così diffuso. Però ho utilizzato un olio Extra Vergine aromatizzato al peperoncino che ha comunque dato grinta al piatto. In aggiunta alla zuppa di cozze, molti usano anche i maruzzielli (lumachine di mare) e i gamberi. Io mi sono tenuta sulla versione base e ci è piaciuta. Mano alle freselle, è ora di “azzuppare”

AuthorVirginia FamiliariCategoryDifficultyIntermediate

Yields1 Serving
Prep Time50 minsCook Time50 minsTotal Time1 hr 40 mins

Ingredienti per 4/6 persone:
 2 kg di cozze
 un polpo grande da 1,2 kg
 ½ cucchiaio di concentrato di pomodoro
 una manciata di pomodorini
 2 spicchi d'aglio
 Olio Extra Vergine di Oliva al peperoncino q.b.
 sale q.b.
 prezzemolo fresco
 freselle di grano duro

1

Pulite le cozze spazzolando bene i gusci. Lavatele bene e provatele dello "streppone" più noto come bisso.
Sistemate le cozze in un tegame ampio e coprite col coperchio.
Fatele aprire tutte ed eliminate quelle chiuse.
Prelevate le cozze e sistematele in una ciotola avendo cura di filtrare bene il loro liquido di cottura.

2

Pulite il polpo e fatelo sbollentare fin quando non sarà tenero.
Una volta pronto, scolatelo e tagliate i tentacoli a pezzi. Lasciatene qualcuno intero per la decorazione.
Tenete il polpo momentaneamente da parte.

3

In un tegame ampio versate l'Extra Vergine e l'olio al peperoncino.
Unite l'aglio schiacciato e fate insaporire.
Quando l'aglio sarà imbiondito lo eliminate e aggiungete il concentrato di pomodoro e i pomodorini dolci.
Fate cuocere così per non oltre minuti.
Unite il polpo a pezzi, le cozze sgusciate e alcune col guscio.
Insaporite il tutto con un po' di acqua di cottura delle cozze e un pizzico di sale.

4

Fate cuocere su fiamma dolce (non vogliamo che le cozze si sfaldino) per non oltre otto/dieci minuti.
Mescolate delicatamente, aggiustate di sale se occorre e decorate con il prezzemolo fresco.
Servite la zuppa di cozze del giovedì santo con le freselle di grano duro e il forte.
Buon appetito!

Ingredients

Ingredienti per 4/6 persone:
 2 kg di cozze
 un polpo grande da 1,2 kg
 ½ cucchiaio di concentrato di pomodoro
 una manciata di pomodorini
 2 spicchi d'aglio
 Olio Extra Vergine di Oliva al peperoncino q.b.
 sale q.b.
 prezzemolo fresco
 freselle di grano duro

Directions

1

Pulite le cozze spazzolando bene i gusci. Lavatele bene e provatele dello "streppone" più noto come bisso.
Sistemate le cozze in un tegame ampio e coprite col coperchio.
Fatele aprire tutte ed eliminate quelle chiuse.
Prelevate le cozze e sistematele in una ciotola avendo cura di filtrare bene il loro liquido di cottura.

2

Pulite il polpo e fatelo sbollentare fin quando non sarà tenero.
Una volta pronto, scolatelo e tagliate i tentacoli a pezzi. Lasciatene qualcuno intero per la decorazione.
Tenete il polpo momentaneamente da parte.

3

In un tegame ampio versate l'Extra Vergine e l'olio al peperoncino.
Unite l'aglio schiacciato e fate insaporire.
Quando l'aglio sarà imbiondito lo eliminate e aggiungete il concentrato di pomodoro e i pomodorini dolci.
Fate cuocere così per non oltre minuti.
Unite il polpo a pezzi, le cozze sgusciate e alcune col guscio.
Insaporite il tutto con un po' di acqua di cottura delle cozze e un pizzico di sale.

4

Fate cuocere su fiamma dolce (non vogliamo che le cozze si sfaldino) per non oltre otto/dieci minuti.
Mescolate delicatamente, aggiustate di sale se occorre e decorate con il prezzemolo fresco.
Servite la zuppa di cozze del giovedì santo con le freselle di grano duro e il forte.
Buon appetito!

ZUPPA DI COZZE
1
(Visited 153 times, 6 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *