RISOTTO ALLA BARBABIETOLA ROSSA

AuthorVirginia FamiliariCategoryDifficultyBeginner

Yields1 Serving
Prep Time25 minsCook Time15 minsTotal Time40 mins

Ingredienti per 4 persone:
 320 g di riso Carnaroli
 ½ cipolla bianca
 40 g di burro
 2 barbabietole rosse cotte al vapore (le trovate già in comode confezioni)
 1 l circa di brodo vegetale (sedano, mezza cipolla, carota)
 ½ bicchiere di vino bianco
 120 g di gorgonzola dolce
 1 cucchiaio abbondante di formaggio tipo certosa o due di panna da cucina
 poche gocce di latte
 Parmigiano q.b.
 sale q.b.
 gherigli di noci per decorare

1

Preparate un brodo vegetale e tenetelo a bollore costante.
In un tegame piccolo avviate la salsa al gorgonzola mescolando il gorgonzola con la certosa (o la panna).
Se occorre unite un filo di latte e fate sciogliere su fiamma bassissima.
Quando sarà pronta, tenetela da parte.

2

Tritate la cipolla finemente e fatela rosolare nel burro, in un tegame ampio e antiaderente.
Versate il riso a pioggia e fatelo tostare finché non diventa trasparente.
Sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare, dopodiché bagnate col brodo vegetale preparato in precedenza.
Aggiungete uno o due mestoli di brodo ogni volta che il precedente sarà assorbito.

3

Nel frattempo frullate anche le barbabietole rosse finché non saranno ridotte a purea.
Aggiungete la pure di barbabietola rossa al riso e mescolate bene.
Aggiustate di sale e portate a termine la cottura del risotto, aggiungendo anche una manciata di Parmigiano.
Fate riposare il risotto alla barbabietola rossa per un paio di minuti e poi impiattate.
Servite il risotto alla barbabietola rossa con la salsa al gorgonzola che avrete riscaldato a bagnomaria.
Decorate ogni piatto con noci e foglioline di erbe aromatiche. Buon appetito!

Ingredients

Ingredienti per 4 persone:
 320 g di riso Carnaroli
 ½ cipolla bianca
 40 g di burro
 2 barbabietole rosse cotte al vapore (le trovate già in comode confezioni)
 1 l circa di brodo vegetale (sedano, mezza cipolla, carota)
 ½ bicchiere di vino bianco
 120 g di gorgonzola dolce
 1 cucchiaio abbondante di formaggio tipo certosa o due di panna da cucina
 poche gocce di latte
 Parmigiano q.b.
 sale q.b.
 gherigli di noci per decorare

Directions

1

Preparate un brodo vegetale e tenetelo a bollore costante.
In un tegame piccolo avviate la salsa al gorgonzola mescolando il gorgonzola con la certosa (o la panna).
Se occorre unite un filo di latte e fate sciogliere su fiamma bassissima.
Quando sarà pronta, tenetela da parte.

2

Tritate la cipolla finemente e fatela rosolare nel burro, in un tegame ampio e antiaderente.
Versate il riso a pioggia e fatelo tostare finché non diventa trasparente.
Sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare, dopodiché bagnate col brodo vegetale preparato in precedenza.
Aggiungete uno o due mestoli di brodo ogni volta che il precedente sarà assorbito.

3

Nel frattempo frullate anche le barbabietole rosse finché non saranno ridotte a purea.
Aggiungete la pure di barbabietola rossa al riso e mescolate bene.
Aggiustate di sale e portate a termine la cottura del risotto, aggiungendo anche una manciata di Parmigiano.
Fate riposare il risotto alla barbabietola rossa per un paio di minuti e poi impiattate.
Servite il risotto alla barbabietola rossa con la salsa al gorgonzola che avrete riscaldato a bagnomaria.
Decorate ogni piatto con noci e foglioline di erbe aromatiche. Buon appetito!

RISOTTO ALLA BARBABIETOLA ROSSA

Il risotto alla barbabietola rossa è un primo piatto delicato e delizioso. Questo primo piatto di prepara facilmente ed è perfetto sia a pranzo che a cena. Il risotto alla barbabietola è un primo piatto perfetto per questa stagione ed è un elegante comfort food. La barbabietola rossa è un tubero dal sapore dolciastro e dal colore sgargiante. E’ ricca di proteine, fibra alimentare, vitamina B, sodio, potassio, calcio, ferro ed è una ottima alleata per chi soffre di anemia! La barbabietola rossa va a nozze con il gorgonzola e perciò non potevo non proporre questo godurioso risotto.

0
(Visited 48 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *