Impasto per pizza

L’impasto per pizza fatta in casa è una ricetta base sempre molto apprezzata e utile per preparare una pizza soffice e gustosa con semplicità. Il procedimento può risultare lungo ma utilizzando pochi grammi di lievito e lasciando maturare l’impasto in frigo per 12 ore, avrete una pizza leggerissima, soffice e super digeribile. Oggi è il World Pizza Day, si celebra dunque, l’alimento più amato e conosciuto del mondo, sua maestà la Pizza. Portatrice sana di felicità, la Pizza nasce nella notte dei tempi, da quando l’uomo ha scoperto che dal grano macinato si ottiene la farina e che la farina mescolata all’ acqua, crea un impasto. Ma sicuramente, la svolta è avvenuta quando gli uomini hanno scoperto la cottura su pietra. Questa preparazione veniva preparata un po’ ovunque nel Mediterraneo ed è in Italia che trova la sua massima diffusione e si evolve completamente, proprio dalla mia amata Napoli. La Pizza più conosciuta al mondo infatti, è proprio quella napoletana. Ma in Italia la bontà e la meraviglia non mancano e infatti, anche la Pizza romana, differente per impasto e cottura, è una delizia unica. Ricordiamo poi la pizza siciliana, come lo sfincione, la pizza al trancio tipica di Milano o la pizza al tegamino tipica di Torino. Per non parlare poi, del mondo delle focacce e noi italiani siamo fortunati, praticamente ne abbiamo una per ogni regione! Tornando alla pizza, di condimenti ce ne sono in gran quantità e varietà ma, di sicuro, la Margherita è la regina delle pizze. Nasce a Napoli nel 1889 dalle mani di Raffaele Esposito e la sua intuizione rimarrà nell’eternità. La Pizza è sinonimo di gioia, pensate solo a come vi sentite quando siete in pizzeria e aspettate al tavolo, o pensate a come vi sentite quando aspettate il delivery. Non vedete l’ora, vero? Bene, e la felicità di prepararla in casa? Questa è la ricetta che ho imparato a fare da un po’ e ora la preparo sempre così. Sbizzarritevi con i condimenti e buon appetito!

AuthorVirginia FamiliariCategoryDifficultyIntermediate

Yields1 Serving
Prep Time20 minsCook Time20 minsTotal Time40 mins

Impasto per 4 pizze:
 600 g di farina 0
 250 g di acqua tiepida (se la farina lo richiede aggiungete altri 50 g)
 un cucchiaio di Extra Vergine di Oliva
 un cucchiaino di zucchero
 3 g di lievito di birra fresco (se non avete la bilancina digitale, utilizzate poche briciole di un panetto da 25 g)
 10 g di sale

1

Sciogliete il lievito nell'acqua. Poi aggiungete anche lo zucchero e mescolate fin quando non saranno completamente sciolti, sia lo zucchero che il lievito.
Versate la farina nella planetaria, fate un buco al centro e versate il composto di acqua, lievito e zucchero.
Avviate la planetaria alla velocità adeguata e cominciate a impastare.
Unite anche l'Extra Vergine, un po' alla volta.
Come ultimo ingrediente unite anche il sale e impastate finché non sarà completamente assorbito

2

Non appena l'impasto sarà ben incordato e si staccherà dalle pareti della planetaria, trasferito in una ciotola leggermente oleata.
Ricoprite co pellicola alimentare e fate maturare in frigo per dodici ore (io lo preparo alle 21:00 e lo riprendo il giorno dopo alle 9:00).

3

Trascorso il tempo previsto togliete l'impasto dal frigorifero e portatelo sul piano di lavoro leggermente infarinato.
Allargatelo con i polpastrelli fino a formare un rettangolo.
Dopodiché praticate delle pieghe seguendo le frecce dello schema in foto.
Ripetete l'operazione per tre volte.
Riponete l'impasto nella ciotola oleata, coprite e sigillate con pellicola alimentare e fate lievitare fuori dal frigorifero, per quattro ore (per esempio dalle 9:30 alle 13:30).

4

Avvenuta la seconda lievitazione, riprendete l'impasto, potatelo nuovamente sul vostro piano di lavoro infarinato e, aiutandovi con un tarocco, tagliate dei pezzi da 200 g /220 g
Il peso varia dalla grandezza delle teglie di cui disponete e soprattutto varia se volete fare pizze singole o magari due grandi da cui ricavare tanti quadrati.
Formate dei panetti rotondi che farete lievitare ancora per quattro ore (per esempio dalle 14:00 alle 18:00).

5

A questo punto infarinate il piano di lavoro, prendete le pagnotte e stendetele con le mani. Trasferite all'interno delle teglie già oleate e fate aderire bene su tutta la superficie.
Lasciate a riposo per circa mezz'ora coperte da un canovaccio umido.
Nel frattempo preparate tutti i vostri condimenti preferiti.
Preriscaldate il forno in modalità statica a 220°C

6

Riprendete le teglie con l'impasto, oleate leggermente la superficie di ogni pizza e poi condite a vostro piacere.
Io di solito cuocio due pizze alla volta per circa 15 minuti, cambiando a metà cottura la posizione. Quella che sta in alto va in basso e viceversa.
Verificate sempre e ribadisco sempre, i tempi di cottura del vostro forno che possono essere differenti rispetto a quanto suggerisco.

7

Appena pronte, gustate ben calde le vostre pizze con impasto per pizza fatto in casa e buon appetito!

Ingredients

Impasto per 4 pizze:
 600 g di farina 0
 250 g di acqua tiepida (se la farina lo richiede aggiungete altri 50 g)
 un cucchiaio di Extra Vergine di Oliva
 un cucchiaino di zucchero
 3 g di lievito di birra fresco (se non avete la bilancina digitale, utilizzate poche briciole di un panetto da 25 g)
 10 g di sale

Directions

1

Sciogliete il lievito nell'acqua. Poi aggiungete anche lo zucchero e mescolate fin quando non saranno completamente sciolti, sia lo zucchero che il lievito.
Versate la farina nella planetaria, fate un buco al centro e versate il composto di acqua, lievito e zucchero.
Avviate la planetaria alla velocità adeguata e cominciate a impastare.
Unite anche l'Extra Vergine, un po' alla volta.
Come ultimo ingrediente unite anche il sale e impastate finché non sarà completamente assorbito

2

Non appena l'impasto sarà ben incordato e si staccherà dalle pareti della planetaria, trasferito in una ciotola leggermente oleata.
Ricoprite co pellicola alimentare e fate maturare in frigo per dodici ore (io lo preparo alle 21:00 e lo riprendo il giorno dopo alle 9:00).

3

Trascorso il tempo previsto togliete l'impasto dal frigorifero e portatelo sul piano di lavoro leggermente infarinato.
Allargatelo con i polpastrelli fino a formare un rettangolo.
Dopodiché praticate delle pieghe seguendo le frecce dello schema in foto.
Ripetete l'operazione per tre volte.
Riponete l'impasto nella ciotola oleata, coprite e sigillate con pellicola alimentare e fate lievitare fuori dal frigorifero, per quattro ore (per esempio dalle 9:30 alle 13:30).

4

Avvenuta la seconda lievitazione, riprendete l'impasto, potatelo nuovamente sul vostro piano di lavoro infarinato e, aiutandovi con un tarocco, tagliate dei pezzi da 200 g /220 g
Il peso varia dalla grandezza delle teglie di cui disponete e soprattutto varia se volete fare pizze singole o magari due grandi da cui ricavare tanti quadrati.
Formate dei panetti rotondi che farete lievitare ancora per quattro ore (per esempio dalle 14:00 alle 18:00).

5

A questo punto infarinate il piano di lavoro, prendete le pagnotte e stendetele con le mani. Trasferite all'interno delle teglie già oleate e fate aderire bene su tutta la superficie.
Lasciate a riposo per circa mezz'ora coperte da un canovaccio umido.
Nel frattempo preparate tutti i vostri condimenti preferiti.
Preriscaldate il forno in modalità statica a 220°C

6

Riprendete le teglie con l'impasto, oleate leggermente la superficie di ogni pizza e poi condite a vostro piacere.
Io di solito cuocio due pizze alla volta per circa 15 minuti, cambiando a metà cottura la posizione. Quella che sta in alto va in basso e viceversa.
Verificate sempre e ribadisco sempre, i tempi di cottura del vostro forno che possono essere differenti rispetto a quanto suggerisco.

7

Appena pronte, gustate ben calde le vostre pizze con impasto per pizza fatto in casa e buon appetito!

Impasto per pizza
0
(Visited 752 times, 9 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *